Cos’e’ il glaucoma

Il GLAUCOMA è una malattia oculare molto diffusa che interessa tutte le fasce di età con prevalenza dei soggetti di mezza età e degli anziani, colpisce entrambi i sessi.

E’ una condizione nella quale la pressione del fluido all’interno dell’occhio è più elevata che di norma.

L’aumento della pressione all’interno dell’occhio determina la compressione di alcune strutture importanti dell’organo: i vasi della retina ed il nervo ottico che nel tempo si deteriorano con la morte delle cellule nervose che li compongono e perdita definitiva della vista.

schema_occhio_glaucoma

L’aumento della pressione all’interno dell’occhio è dovuta ad una riduzione del deflusso del liquido che lascia l’occhio dopo essere stato prodotto al suo interno da una ghiandola secernente ( il corpo ciliare ).
Vi è un flusso continuo di liquido limpido, l’umore acqueo, che circola all’interno dell’occhio allo scopo di trasportare ossigeno ed elementi nutritivi a tutte le strutture interne;, al termine del suo percorso il liquido fuoriesce dell’occhio attraverso un filtro che nel glaucoma è ostruito .
Poiché l’occhio è un compartimento chiuso, se ciò avviene , la pressione interna aumenta e supera il livello di guardia che corrisponde a 20 mmHg .
Il glaucoma di solito si sviluppa lentamente, nel corso di anni e non da alcun sintomo sino a fasi avanzate in cui si nota un disturbo a carico del campo visivo che purtroppo sara definitivo .

FARSI CONTROLLARE PERIODICAMENTE DALL’OCULISTA CHE MISURERA’ ANCHE LA PRESSIONE INTRAOCULARE  E’ L’UNICO MODO PER PREVENIRE O TRATTARE PRECOCEMENTE IL GLAUCOMA.

FATTORI DI RISCHIO 
• Storia familiare di glaucoma
• Diabete
• Ipertensione sistemica
• Miopia
• Traumi oculari
• Terapia con cortisonici per lunghi periodi
 

diagnosi terapia percorso Specialisti